attività‎ > ‎

Campi da riciclo

posted 31 Mar 2014, 07:07 by Angela Di Fronzo   [ updated 9 Sep 2015, 05:36 by Fabio Ortolani Petrillo ]

Oramai abbiamo imparato che ci sono infinite modalità di riutilizzo dei materiali.

I nostri scarti possono essere riutilizzati per assemblare le cose più svariate.

Una di queste è stata inaugurata a Prato domenica 30 marzo e si tratta di quattro campi sportivi realizzati con materiali provenienti dal riciclo degli Pneumatici Fuori Uso-PFU.

Si trovano nel Centro promozionale Polisportivo 2A affiliato all’Uisp - Unione Italiana Sport Per tutti e coniugano perfettamente Green Economy e sport sostenibile.

Due campi sono indoor, e vi si può giocare a tennis e calcio a 5. Entrambi hanno un sottostrato formato da un materassino antishock in granulo di gomma da PFU legato con resine poliuretaniche, su cui poggia un tappeto in erba artificiale intasato in sabbia quarzifera.

Due campi, invece, che si trovano all’esterno per il tennis, hanno un materassino antishock costituito da granulo di gomma legato con resine poliuretaniche e trasformato in rotoli che sono stati stesi sulla pavimentazione per formare un’unica superficie. Sopra lo strato in gomma da riciclo è stata applicata una resina acrilica colorata e poi tracciate le linee per definire i campi da gioco delle diverse discipline. Lo strato in gomma garantisce il necessario assorbimento di shock ed urti, la restituzione dell’energia all’atleta durante le fasi di gioco ed elasticità e resistenza alle deformazioni permanenti, per una pratica sportiva di altissimo livello e in tutta sicurezza. I materassini hanno un diverso spessore che  consente differenze di gioco e allenamento, a seconda degli obiettivi che si vogliono raggiungere.


foto[2].JPG

Davvero complimenti per l’ottimo utilizzo dei materiali da recupero.

Questa perfetta combinazione di promozione dello sport e di Green Economy ci dà uno spunto per tante idee di riutilizzo degli oggetti dismessi. E come nel film Chocolat, stacchiamoci dalle nostre cattive abitudini e lasciamoci guidare dal soffio dell’irrequieto vento del riciclo...




The gadget spec URL could not be found